Google lancia “Shops” nelle SERP mobile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

La sezione Shops mostra da tre a dieci rivenditori in base alle loro classifiche di ricerca organica.

Un portavoce dell’azienda ha confermato a Search Engine Land che Google ha lanciato una sezione “Shops” nei risultati di ricerca da mobile.

La sezione Shops mostra tre rivenditori (ma può essere ampliata per mostrarne fino a dieci) in base al loro posizionamento nella ricerca organica ed è disponibile su dispositivi mobili per rispondere a query relative agli acquisti negli Stati Uniti.

Giù il cappello a Khushal Bherwani per averlo portato alla nostra attenzione.

La dichiarazione di Google
Di recente abbiamo lanciato Shops, un nuovo modulo disponibile su dispositivi mobili per alcune query in inglese americano relative agli acquisti“, ha detto un portavoce di Google a Search Engine Land. “L’abbiamo lanciato per aiutare a presentare più opzioni di vendita agli utenti su Rete di Ricerca. Questa funzione mostra attualmente 3 negozi e gli utenti possono quindi espandere il box per vedere fino a 10 rivenditori a seconda della disponibilità. La selezione dei risultati mostrati e il loro ordine si basano sul posizionamento nella ricerca organica.

Un’altra pietra miliare per gli sforzi di Google in fatto di “acquisto organico”.
Negli ultimi due anni, Google ha ampliato i suoi risultati relativi alla ricerca di una keyword di prodotto, passando dall’essere un’opzione a pagamento a offrire numerose opportunità di visibilità alla ricerca organica, a partire dall’introduzione delle schede di prodotto gratuite nell’aprile 2020.

L’azienda ha anche introdotto una sezione “offerte” nei risultati di ricerca e ha lanciato integrazioni Shopping per Shopify, WooCommerce e GoDaddy, tra le altre piattaforme di e-commerce.

Perché ci interessa
I risultati non relativi agli acquisti possono anche essere visualizzati nella stessa pagina dei risultati della sezione Shops. L’aggiunta di più funzioni di acquisto potrebbe potenzialmente spingere i risultati non correlati allo shopping più in basso nella pagina, il che può influire sui clic.

Dal punto di vista aziendale, la creazione di funzionalità di e-commerce organico di Google a supporto sia degli utenti che dei commercianti fa capire quanto grande sia l’ascesa del commercio digitale e il suo ruolo nella strategia dell’azienda.


Liberamente ispirato e tradotto da:
Google launches ‘Shops’ section in mobile search results (Fonte: Search Engine Land)

Redazione

Redazione

Lascia un Commento