Contest SEO Training: la dodicesima settimana da bellimbusti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Dodici sono i segni dello zodiaco, dodici i mesi dell’anno, dodici gli apostoli del Cristo e il dodicesimo uomo in campo è il pubblico, o l’arbitro se uno pensa male.

E sono dodici le settimane di questo contest SEO da bellimbusti, che vede le prime tre posizioni sempre più salde e la “caduta” di Matteo Grasso, l’outsider bellimbustiano: troppi steroidi non hanno passato l’esame anti-doping di Google, forse?

Intanto Andrea Palmieri e Carlo De Giorgio ringraziano.

A poco più di un mese, Pasquale Gangemi assapora la vittoria, ma sotto di lui Marco Salvo non molla nemmeno di un centimetro.

Si riaffaccia in prima pagina Walid Gabteni, il  suo Vinto Bellimbusto torna ad andare a punti.

Insomma, per dirla con l’ottimo Buddy Valastro (lui non partecipa, ma perché fa torte troppo bellimbuste per distoglierlo dalle sue creazioni): “sono rimasti sono i migliori, baby”.

E a questo proposito, su questo SEO Contest, rialeggia la solita domanda: ma questo sistema di punteggi era proprio il più ottimale?

La risposta bellimbusta di oggi è: perché, avete buttato giù il Top Three e vi lamentate se vinceranno ai punti?

[table id=1 /]

Benedetto Motisi

Benedetto Motisi

SEO Jedi appassionato delle ultime innovazioni dei search engine. Co-creatore del Master SEO Training, ha una missione: portare il proprio contributo alla Forza del Web Marketing.

Lascia un Commento