Qual è il modo migliore per ottenere il consenso dei clienti per “lavorare di SEO”?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Nonostante i professionisti SEO vengano assunti per la loro esperienza, i tuoi consigli potrebbero essere ignorati. Scopri come ottenere il consenso dei clienti in questa puntata di “Chiedilo a un SEO”.

La domanda di oggi, per la rubrica “Chiedilo a un SEO”, viene da Muhammad a Karachi. Muhammad chiede:

Qual è la migliore “proposta di vendita” per convincere i clienti a seguire le linee guida SEO?

Ciò che è importante per te non è necessariamente importante per gli altri.
Questo è vero sia nella vita che nel mondo dell’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Nel corso degli anni, ho avuto innumerevoli conversazioni con professionisti SEO che ci hanno raccontato di scenari da incubo in cui, personale interno e clienti, sembravano davvero decisi a sabotare tutti gli sforzi SEO.

In alcuni casi, può sembrare che i professionisti SEO, assunti per la loro esperienza, vengano ripetutamente ignorati.
Saper rispondere ai “boicottaggi dall’interno” è una delle abilità complementari più sottovalutate nel mondo dell’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Ma, anche nel caso tu abbia la strategia e la tattica migliori, non potrai constatarne il successo o il fallimento almeno finché la tua strategia non verrà implementata.
Quindi, come fare?

Comprendi il “perché”

In genere è piuttosto raro trovare qualcuno che non voglia fare bene il proprio lavoro.
In qualità di esperto SEO, voglio dare per scontato che coloro con cui lavoro vogliano fare le cose fatte bene.

Quando ciò non accade, di solito c’è qualcosa che non ha nulla a che vedere con la malizia o con la pigrizia sul lavoro.
Per questa ragione, capire perché i suggerimenti non vengono implementati correttamente è il lavoro principale di un SEO che ha difficoltà a portare a termine il proprio lavoro.

Ad esempio, se hai a che fare con un reparto IT, quest’ultimo potrebbe temere che le modifiche che vuoi apportare causino problemi imprevisti che porteranno il reparto, già oberato di lavoro, a lavorare ancora di più.

Spesso i clienti si imbattono in cattivi consigli.
Dopotutto, nel mondo della SEO, può essere difficile distinguere tra buoni e cattivi consigli, anche per il professionista più esperto.

Ma è compito del professionista SEO stabilire “chi comanda” con i propri clienti.
I professionisti SEO devono lavorare per generare fiducia o, diversamente, non avranno mai successo nel lavoro.

Non smettere mai di educare

Spesso ci si dimentica che non tutti vivono, mangiano e respirano SEO.
Ciò è particolarmente vero quando si ha a che fare con persone che ostacolano ripetutamente il processo della SEO.

Molte volte, la paura e l’ignoranza in materia, sono la ragione per cui i consigli SEO non vedranno mai la luce.

Per questa ragione, è importante educare continuamente i decision makers sul perché i suggerimenti SEO sono importanti. Ma è altrettanto importante demistificare il processo.

Se presenti la SEO come una pozione magica, otterrai delle bocciature lungo la strada.

A mio parere, non esistono tecniche SEO valide sempre e comunque.
E, se ti preoccupa il fatto che il tuo cliente faccia il lavoro da solo senza di te, hai problemi ben più grandi rispetto al non vedere i tuoi consigli SEO implementati.

Leader interni

Uno dei modi più efficaci per fare le cose è trovare un leader interno come tuo unico punto di riferimento.
Dovrebbe essere qualcuno che abbia peso nelle gerarchie aziendali.
Questi dovrebbe essere in grado di aiutare il professionista SEO a “entrare” nelle politiche interne. Diversamente, ciò può comportare un serio ostacolo nel portare a termine le cose.

Semplificazione delle cose e condivisione dei dati

Mostrare, alla fine della giornata, come la SEO possa funzionare sul serio, può essere indispensabile al fine di portare a termine il lavoro. I professionisti SEO devono festeggiare e vantarsi dei risultati raggiunti. Altrimenti nessun altro lo farà al posto loro.

Tieni al corrente i tuoi clienti e i decision makers, rispetto ai buoni risultati raggiunti, in anticipo e fallo con costanza.

È oltretutto importante lavorare per semplificare la vita dei decision makers.
Se tutto ciò che fai come professionista SEO è richiedere solo talune modifiche al sito senza aiutare ad alleggerire la mole di lavoro di nessuno, diventerai rapidamente qualcuno le cui chiamate saranno volentieri ignorate.

Tutto quello che puoi fare per rendere le cose più facili per i tuoi clienti, dovrebbe essere fatto.
E, quando questo non è possibile, prova con ciambelle e snack. Non c’è niente di più semplice che cercare di corrompere qualcuno con degli zuccherini.

Liberamente ispirato e tradotto da: What’s the Best Way to Get Client Buy-In for SEO? (Fonte: Search Engine Journal)

Redazione

Redazione

Lascia un Commento

NUOVO MASTER SEO
NUOVE COMPETENZE
NUOVO FUTURO

Diventa il prossimo talento della SEO
LA PROSSIMA EDIZIONE PARTE IL 27 SETTEMBRE.
– ULTIMI POSTI DISPONIBILI –